Ray Ban 4151

Per non parlare poi di coloro che ti potrebbero diffamare via senza che tu hai fatto niente. Basta una semplice discussione su un argomento di cui non sei d che subito arriva il putiferio, così dopo qualche giorno cominceranno ad arrivare voci strane sul tuo conto, voci false, di gente che non sai neanche chi caspita sia, così piano piano cominci a subire senza volerlo furti d voci di disprezzo, persone strane che ti contattano per aggirarti nella tua ingenuità, gente senza scrupoli e truffe a non finire. E come non citare la gente che ti contatta e che finge di essere amico/amica della persona che hai tra i contatti tanto per studiarti ancora meglio ? tanto per farsi i cazzi tuoi ? tanto per rubare la tua foto, le tue credenziali, le tue informazioni, per poi usarle per i fatti suoi e/o (nella peggiore delle ipotesi) per distruggere la tua reputazione ?.

Zu den Autoren Zu den Autoren z RA FAVerwRDr. Jacob von Andreae, D RA Dominik Bender, Frankfurt; VRiVG Dr. Werner Budach, Gelsenkirchen; RA Dr. Ma non per Arthur Christmas, l’eccentrico figlio più piccolo. Il ragazzino mette su una sgangherata e folle missione per consegnare l’ultimo regalo dall’altra parte del globo a due ore dall’alba del Natale. Questa comica impresa riunisce la famiglia di Babbo Natale e salva il futuro stesso del Natale.

Nell’attesa, c’è chi ha già provveduto a scherzarci su. E ha creato la pagina:”Un libro in faccia a Zuckerberg”. (fonte). So bene che la situazione è drammatica, siamo in pieno default, una fabbrica che chiude è molto più grave di un teatro che non apre, me ne rendo perfettamente conto. Ma sono anche convinto che, attraverso la cultura, per mezzo della scatola dei sogni, si accresca l’intelletto dell’individuo e quindi si abbiano anche maggiori strumenti per riuscire a crescere nel lavoro in generale. Anche perché il teatro è una piccola industria: nella mia piccola sala dò lavoro a 4 5 persone, senza l’aiuto di alcuna istituzione o ente.

Operation Finale, invece, ripercorre in un cupo thriller la vera storia dell’agente del Mossad, Peter Malkin (Oscar Isaac), che si infiltrò in Argentina negli anni ’60 per catturare l’ex ufficiale nazista Adolf Eichmann (Ben Kingsley),la mente organizzatrice delle orribili deportazioni avvenute durante l’Olocausto. Chris Weitz, il regista di La bussola d’oro e About a boy Un ragazzo, assicura una nuova storia di grande impatto. Almeno stando al suggestivo trailer, che avvolge nelle atmosfere cupe accentuate dalla fotografia dello spagnoloJavier Aguirresarobe (Thor: Ragnarok) sulle musiche del due volte premio Oscar Alexandre Desplat, per Grand Budapest Hotel e per La forma dell’acqua The Shape of Water (guarda la video recensione)..