Ray Ban Neri Uomo

Il suo debutto dietro la macchina da presa di un lungometraggio colpisce con le qualità di un thriller cupo e complesso, che a tratti diventa un horror, indagando tra le pieghe della follia che nasce nella quotidianità, più spaventosa di qualsiasi evento soprannaturale. Nel film, che ha ricevuto commenti entusiasti dal maestro del genere Stephen King, Paxton interpreta il padre di Matthew McConaughey, serial killer convinto di essere stato incaricato da Dio di uccidere i demoni che si annidano negli uomini. Nel 2005 l’attore dirige Shia LaBeouf e Stephen Dillane nel suo secondo film da regista, Il più bel gioco della mia vita.

Per Miku, diciassettenne timido ed impacciato, si prospetta un’estate di reclusione: dopo aver dato una festa in casa, risoltasi in modo vandalico, i suoi genitori lo hanno obbligato a passare le vacanze estive con loro, in campagna. L’atmosfera che regna nel cottage della famiglia è tutt’altro che vacanziera e spensierata: a condizionarla la fine imminente del rapporto tra il padre e la madre. Ma non solo: Miku sente crescere dentro di sé un senso di insoddisfazione ed infelicità a cui non riesce a dare un nome e che non ha il coraggio di affrontare.

Arriva un allarme vero: andare a combattere sull’isola di Grenada. L’impresa darà delle belle soddisfazioni a Gunny, che si riprenderà la moglie e andrà a coltivare avocado. Continua. Dalle carte emerge come gli Stati Uniti abbiano di fatto seminato malware nascosti in parte delle strutture e infrastrutture critiche della Russia, così come quest’ultima accusano da settimane gli americani hanno fatto con gli Usa. Gli esperti spiegano come di fatto si stiano preparando i campi di battaglia per un possibile cyberscontro che potrebbe avere tra le conseguenze principali anche l’interruzione delle reti internet. L’amministrazione Obama considererebbe quindi un attacco al voto da parte di hacker come Guccifer 2.0 considerati vicini all’intelligence russa come un vero e proprio atto di guerra a cui rispondere utilizzando le stesse armi informatiche.

Fra le sue raccolte di poesia spiccano: “The Complete Poetic Works of Michael Madsen, Vol I: 1995 2005. Ha infatti realizzato il suo libro fotografico nel 2006 “Signs of Life”, che contiene anche alcune delle sue poesie ed è dedicato alla memoria del suo amico Chris Penn (con il quale aveva lavorato in Le iene).Vita privataFortemente attivo in molte cause sociali e di beneficienza, è noto per la sua straordinaria ed enorme generosità. uno dei migliori amici di Daryl Hannah con la quale ha lavorato in tantissimi film (Kill Bill, Uomini spietati, Shannon’s Rainbow, Vice, Eldorado), fra cui Garbage, nel quale hanno recitato il ruolo di due grandi amici chiamati proprio come loro.