Ray Ban Occhiali

Eppure nessuna di queste operazioni forse con la sola eccezione della gara vinta da Finmeccanica per l’elicottero Usa nel 2005 è stata utilizzata come manifesto di orgoglio industriale. Dice Mariotti: Non sfruttiamo queste operazioni come fanno francesi e tedeschi. Da una parte i governi degli ultimi 15 anni hanno abbandonato l’idea delle politiche industriali.

Con il secondo in particolare stringe una profonda amicizia (Fry è padrino di tutti e tre i figli di Hugh) ed un sodalizio artistico che si concretizza in diversi progetti comici di successo, ideati e realizzati per la BBC durante tutto l’arco degli anni Ottanta (Blackadder; A Bit of Fry and Laurie e Jeeves and Wooster, tratta dai racconti di Wodehouse, scrittore molto amato da entrambi).Per grazia e per causa dei successi comici televisivi, la sua celebrità è certamente più che riconosciuta, ma solo all’interno dei confini britannici; nel panorama europeo e più in generale occidentale, Hugh risulta essere ancora solamente una faccia da caratterista, per lo più associata al tipico gentiluomo britannico, o una semplice spalla dei volti, già un poco più noti di lui, degli amici di sempre Thompson e Fry (come in Gli amici di Peter). Infatti, mentre i cari compagni di università ottengono le prime acclamazioni internazionali (la Thompson come attrice e musa dell’allora marito Kenneth Branagh; Stephen Fry con la magnifica interpretazione di Oscar Wilde nel film biografico Wilde), Laurie è condannato al ruolo di dandy in film in costume (Ragione e sentimento, La cugina Bette) o a ruoli monodimensionali in film per famiglie (I rubacchiotti; La carica dei 101; Stuart Little).Dopo alcune brevissime comparse in kolossal di successo (La maschera di ferro) o in flop clamorosamente trash (Spice Girls Il film), nel 2000 ottiene la prima parte da protagonista per il grande schermo, ritrovando molti dei collaboratori della lunga esperienza televisiva (da Emma Thompson, al “Mr. Bean” Rowan Atkinson, al regista Ben Elton) nella commedia romantica Maybe Baby.

Il nuovo millennio è cominciato con il massimo riconoscimento che i colleghi potevano assegnare a Bruckheimer: il produttore ha infatti ricevuto il premio David O. Selznick alla carriera.Sull’onda di questo trionfo, ha iniziato il ventunesimo secolo con la pellicola candidata a tre Oscar Pearl Harbor. Interpretato da Ben Affleck, Josh Hartnett e Kate Beckinsale e diretto da Michael Bay, il film è stato accolto dai veterani e dagli storici della Seconda Guerra Mondiale come una degna ricostruzione del terribile attacco a sorpresa che ha portato gli Stati Uniti a entrare nel conflitto bellico.